Diritto di accesso agli atti amministrativi: come cambia

Saverio Fatone
By Saverio Fatone Febbraio 1, 2016 16:20
Warning: A non-numeric value encountered in /home/customer/www/studiolegalefatone.it/public_html/wp-content/themes/allegro-theme/functions/other.php on line 93

Cambia la legge del 2013 sulla trasparenza della pubblica amministrazione e, con essa, il diritto di accesso agli atti da parte del cittadino. La conseguenza pratica è che non sarà più necessario indicare, nell’istanza di accesso, anche la motivazione, ossia le ragioni per cui il cittadino chiede di poter visionare i documenti e gli atti in possesso della P.A. Sarà piuttosto quest’ultima a dover dimostrare quali propri interessi ostacolino l’accesso del cittadino. Dunque, un diritto di accesso a 360 gradi, salvo cozzi con particolari esigenze di riservatezza dello Stato o di altri privati.

Anche sotto il profilo operativo, il diritto di accesso sarà agevolato attraverso internet e link ad altri siti.

Che succede se l’amministrazione non risponde all’istanza di accesso?

Nel caso di ritardo o diniego è informata l’Autorità anticorruzione e vi è possibilità di proporre ricorso al giudice amministrativo (Tar) entro 30 giorni ad un costo relativamente basso (contributo unificato pari a 300 euro). Le sentenze dovrebbero essere più celeri perché previste in forma semplificata. Per il ritardo nella risposta è inoltre previsto un indennizzo di 30 euro per ogni giorno successivo al trentesimo.

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA


Saverio Fatone
By Saverio Fatone Febbraio 1, 2016 16:20
Warning: A non-numeric value encountered in /home/customer/www/studiolegalefatone.it/public_html/wp-content/themes/allegro-theme/functions/other.php on line 93
Commenta la notizia

2 Comments

  1. mattia Ottobre 22, 13:19

    Veramente interessante. Potrei avere maggiori info?

    Reply to this comment
    • Avv. Saverio Fatone Marzo 4, 20:26

      Buonasera Mattia,
      la materia del diritto di accesso agli atti amministrativi è in continua evoluzione, perchè di riflesso subisce anche le ricadute delle modifiche legislative relative alla Privacy, oltre che dell’adeguamento della normativa italiana a quella comunitaria.
      Se ha necessità di chiarimenti o ulteriori informazioni può anche scrivermi in privato a s.fatone@libero.it per ricevere anche altro materiale e giurisprudenza.
      Cordiali Saluti

      Reply to this comment
Visualizza commenti

COMMENTA LA NOTIZIA

Fai clic qui per annullare la risposta.


Warning: Illegal string offset 'rules' in /home/customer/www/studiolegalefatone.it/public_html/wp-content/themes/allegro-theme/functions/filters.php on line 180
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.